Menu

Torna il “ciclista illuminato”

Come gli altri anni ripetiamo la campagna “Ciclista illuminato” per ribadire che per la propria ed altrui sicurezza i ciclisti devono rispettare il codice della strada e quindi anche l’utilizzo degli obbligatori dispositivi di segnalazione luminosa.

Una coppia di luci led (bianca per l’anteriore e rossa per il posteriore) costa pochi euro e può salvare la vita.

La campagna si svolge su 4 sere, nelle 4 porte del centro storico e consegneremo ai ciclisti fuorilegge un buono sconto per acquistare le luci insieme ad una “multa”. Infatti circolare senza le luci comporta una sanzione di 26 Euro. I ciclisti ILLUMINATI riceveranno un dolce premio. Sappiamo già che la percentuale dei ciclisti senza luci è sconfortante, solitamente oltre il 70%, ma noi insistiamo.
Sarà importante che anche le istituzioni provvedano a sensibilizzare i cittadini a questa semplice regola di sicurezza e comportamento civile.

Quindi dalle 17.30 alle 19 circa nelle sere del 25, 28 novembre e 2, 5 dicembre saremo nelle 4 porte della città, cercate di avere il cioccolatino e non la multa!

Se poi volete essere uno dei volontari chiamate Gianfranco 328 185 0980

Articoli correlati

cicloraduno fiab 2021

Cicloraduno di Trieste 2021

Riceviamo e volentieri pubblichiamo queste note di Giovanni Carbonara che ha partecipato al Cicloraduno 2021. Oggetto: Stimoli ed impressioni ricevute dal Cicloraduno di Trieste 2021 Carissimi soci, innanzitutto un plauso alla Fiab nazionale e alle disponibilità dei soci del Friuli che sono state capaci di organizzare un cicloraduno unico nel suo genere per avere coinvolto […]

Convocazione Direttivo Giovedi 24 Marzo

E’ convocato il direttivo in presenza ore 21,15 al Centro Sociale Orologio, con il seguente O.d.G.: Ciclovia dell’Enza, aggiornamenti e passi successivi: il Cai ha risposto alla nostra lettera e ha richiesto incontro (29 maggio uscita sull’Enza insieme a Fiab Parma: occasione per promuovere la Ciclovia); Aggiornamento eventi da calendario e nuove iniziative: Campagna Amica: richiesta […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *