7 – Itinerario verso il Secchia

Decrizione

Itinerario ad anello di circa 57,6 km, che parte da piazza Prampolini, si dirige a sud, sud-est ed ha come obiettivo il raggiungimento del Fiume Secchia all’ altezza di Villalunga, con il possibile prolungamento lungo il fiume fino a Roteglia, ed il ritorno a Reggio.

Scheda Tecnica

Difficoltà: media
Distanza: 57,6 km (41,4 km se si percorre la variante 1; 76,6 km con variante 2)
Pendenza media: percorso con alcuni saliscendi
Durata: 4h 48’(escluse le soste viaggiando a 12 km/h)
Caratteristiche: Alcuni tratti in sterrato lo rendono sconsigliato per bici da corsa
Sosta ristoro: bar/ristoranti nelle località attraversate e Parco Secchia

Segnaletica non presente

Variante 1 (Scandiano)

Questa variante più corta, adatta anche a nuclei familiari, non arriva al Secchia, ma percorrendo la Ciclabile del Tresinaro dà la possibilità di visitare il centro storico di Scandiano, ricco di emergenze storiche, architettoniche e ambientali.

Variante 2 (Roteglia)

La variante 2 permette di arrivare quasi fino a Roteglia percorrendo la ciclabile che da Villalunga scorre lungo il greto del Fiume Secchia. Con brevi deviazioni è possibile raggiungere Sassuolo attraverso un bel ponte ciclabile e, sottopassando la statale, il centro di Castellarano.

Download

Scarica libretto e road-map in pdf
Scarica il file gpx Verso il Secchia
Scarica il file gpx della variante 1
Scarica il file gpx della variante 2

Fotogallery

Related articles

15 – Strada Ducale del Cerreto e Lunigiana

Reggio – Passo del Cerreto – Lunigiana Descrizione Verso la metà del XVIII il Duca di Modena Francesco III d’Este si era imparentato con la Duchessa di Massa Maria Teresa Cybo-Malaspina. I due ducati erano contigui, ma non c’erano strade carrozzabili che li univano. Per questo il Duca di Modena fece costruire la cosiddetta via […]

15.3 – Strada Ducale del Cerreto e Lunigiana

3a tappa: Passo del Cerreto – Aulla Descrizione Dal Cerreto ad Aulla ci aspettano 1200 m di dislivello in discesa, ma non per questo bisogna saltare i luoghi di interesse turistico. Sassalbo: borgo poco fuori dalla SS63, nell’ampia vallata del t. Rosaro, sotto i bianchi gessi che ne danno il nome, presenta le tipiche e […]