REGGIO EMILIA IN TRANSIZIONE AL RE-BIKE FEST

La RE-BIKE FEST del 21 – 22 settembre, presso l’agriturismo la Razza, non sarà soltanto la festa della bicicletta: sarà anche l’occasione per parlare di sostenibilità e ambiente.

Per questo, tra gli altri, saranno presenti gli amici di Reggio Emilia in Transizione, con i quali abbiamo avviato uno scambio reciproco di esperienze. Reggio in Transizione fa parte del movimento internazionale delle Città in Transizione, sorto nel 2006 in Inghilterra, un movimento culturale impegnato nel traghettare la nostra società industrializzata dall’attuale modello economico profondamente basato su una vasta disponibilità di petrolio a basso costo e sulla logica di consumo delle risorse a un nuovo modello sostenibile non dipendente dal petrolio e caratterizzato da un alto livello di resilienza.

Con la collaborazione di Reggio in Transizione potremo scoprire tante semplici pratiche da applicare nella quotidianità per uno stile di vita più sostenibile e ci sarà la possibilità di confrontarsi su questi temi.

Con l’erborista Claudio Cattani, si potranno fare delle passeggiate in piccoli gruppi alla scoperta delle erbe spontanee che crescono nella campagna intorno all’Agriturismo La Razza ed al Rio Lavezza.

Rivolto a tutte quelle persone che, vogliono scoprire “sul campo” il mondo delle piante selvatiche commestibili e salutari. Impareremo ad individuare le erbe selvatiche officinali, i loro usi e le loro proprietà curative secondo i principi della medicina tradizionale cinese.

Claudio Cattani è un erborista diplomato all’Università di Perugia, raccoglitore e trasformatore di piante officinali selvatiche; ortoterapeuta formato alla Scuola Agraria del Parco di Monza.

Related articles

Liberiamoci dalle automobili

Immaginate se qualcuno inventasse un nuovo sistema di trasporto e dicesse: “Ho progettato un nuovo modo di spostarsi: è alimentato da combustibili fossili che inquinano la nostra aria. Congestionerà e trasformerà le nostre città al punto da incitare alla rabbia i cittadini. I suoi operatori umani saranno fallibili, uccidendo 1 milione e 350 mila persone […]

Der Spiegel: meglio la bici al tempo del Coronavirus

Der Spiegel: meglio la bici al tempo del Coronavirus Il settimanale Der Spiegel, con un articolo apparso il 18 marzo scorso, che riportiamo qui sotto, suggerisce la bicicletta come mezzo di trasporto ideale al tempo del Coronavirus. L’articolo è pensato per il  lettore tedesco e per la situazione tedesca, resta comunque il fatto che, per […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.