Liberiamoci dalle automobili

Immaginate se qualcuno inventasse un nuovo sistema di trasporto e dicesse:
“Ho progettato un nuovo modo di spostarsi: è alimentato da combustibili fossili che inquinano la nostra aria. Congestionerà e trasformerà le nostre città al punto da incitare alla rabbia i cittadini. I suoi operatori umani saranno fallibili, uccidendo 1 milione e 350 mila persone in tutto il mondo, ogni anno. Per la maggior parte del tempo, questo macchinario rimarrà inutilizzato, occupando spazio inutilmente e aumentando i costi delle abitazioni. Se sei giovane, vecchio o con disabilità, non puoi usarlo. E per quelli che possono, il privilegio costerà 5.000 euro all’anno e risucchierà due anni della tua vita. “

Direste: “Sei pazzo”.
Eppure, eccoci qui, viviamo in uno stato di dissonanza cognitiva esattamente con questo macchinario, l’automobile, come il nostro principale mezzo di trasporto.

Related articles

Presentazione programma 2019 e proiezioni cicloviaggi

Come ogni anno Tuttinbici apre la stagione con un ciclo di incontri dedicati alla presentazione del proprio calendario di iniziative e di alcuni cicloviaggi realizzati da soci e amici.Si comincia lunedì 18 febbraio con la presentazione del programma 2019 e la proiezione del cicloviaggio “Allons a Paris a velo‘‘ di Rita e Olivetta Daolio.Il secondo incontro è in programma […]

La libreria del Teatro è un nuovo Tuttinbici Point

Da dicembre la Libreria del Teatro in via Crispi a Reggio è un nuovo TUTTINBICI POINT. Dato che si trova in città in posizione centralissima diventa un comodo punto di riferimento per chiunque abbia bisogno dei servizi di Tuttinbici: tesseramento, gadget, documentazione.  Inoltre è disponibile l’”Almanacco dei ciclisti illuminati” di Ivanna Rossi e Gianfranco Fantini. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.