BiCiViSiBiLi! Usiamo le strisce riflettenti.

In questi giorni abbiamo avviato una iniziativa (“BiCiViSiBiLi”) per promuovere la visibilità e sicurezza delle biciclette. Ci siamo riagganciati alla serata organizzata lo scorso anno su questo argomento con la dott.ssa Manuela Bellelli, che ci aveva presentato il suo studio. E’ essenziale rendere le biciclette ben visibili: un’auto ai km/h 50 impiega circa 17 metri per fermarsi, anche se i dispositivi di oggi ABS ecc. riducono le distanze, però al buio un ostacolo nero NON è percepito: ci si accorge di esso a poca distanza, spesso troppo poca per fermarsi in tempo per evitare l’urto.
Le strisce riflettenti omologate, posizionate in punti strategici della bicicletta la rendono molto più visibile: soprattutto sulle pedivelle, che grazie al loro movimento attirano l’attenzione dell’automobilista. Le strisce sono complementari e non alternative alle luci e ai dispositivi obbligatori, che DEVONO SEMPRE essere usati.
La nostra iniziativa si rivolge principalmente ai riders di Reggio, che per lavoro sono continuamente in bicicletta e quindi è essenziale che pedalino in sicurezza: abbiamo messo loro a disposizione le strisce gialle/rosse/bianche e materiale informativo. Inoltre lo distribuiremo anche ai soci interessati in occasione dei nostri gazebo nelle prossime settimane in piazza Fontanesi.
A questo link trovate tante informazioni su questo semplice, ma efficace strumento di sicurezza – le strisce riflettenti – e altro materiale su sicurezza e visibilità:
BiCiViSiBiLi!

Related articles

3 giugno, GIORNATA MONDIALE DELLA BICICLETTA

Da lunedì 3 giugno al piano terra della Panizzi verrà allestita la vetrina dal titolo 3 GIUGNO – GIORNATA MONDIALE DELLA BICICLETTA realizzata in collaborazione con l’associazione FIAB-Tuttinbici sezione di Reggio Emilia.Il 3 giugno è stato dichiarato dall’ONU giornata mondiale della bicicletta in una risoluzione del 12 aprile 2018; un  riconoscimento importante da parte della comunità mondiale sui benefici […]

Torna il “ciclista illuminato”

Come gli altri anni ripetiamo la campagna “Ciclista illuminato” per ribadire che per la propria ed altrui sicurezza i ciclisti devono rispettare il codice della strada e quindi anche l’utilizzo degli obbligatori dispositivi di segnalazione luminosa. Una coppia di luci led (bianca per l’anteriore e rossa per il posteriore) costa pochi euro e può salvare […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *