La bici batte l’auto! Scoprilo con Google Maps

Dal 10 dicembre scorso Google Maps ha attivato l’opzione “in bici”! Anche i ciclisti italiani hanno quindi ora a disposizione questo strumento, sia sulla app del cellulare che sul pc, per pianificare i propri spostamenti in bicicletta. L’opzione ora è disponibile in quasi 30 Paesi in tutto il mondo e da febbraio le richieste di indicazioni stradali in bicicletta su Google Maps sono aumentate del 69%!

Quasta novità è un’occasione per scoprire che la bicicletta, per i percorsi urbani sotto i 5 km, è un mezzo assolutamente competitivo rispetto all’auto: il tempo di percorrenza in auto, peraltro, è variabile a seconda del traffico (neglio orari di punta aumenta sensibilmente); va inoltre aggiunto il tempo necessario per la ricerca del parcheggio. Il tempo di percorrenza in bici, invece, è sempre lo stesso, non soggetto a queste variabili (traffico, ingorghi…).

La bici quindi non soltanto è spesso più veloce, in città, ma fa anche risparmiare soldi, e migliora il benessere e la salute del ciclista.

Proviamo ad esempio a impostare il percorso casa-lavoro e facciamo anche due conti sui costi annui e sui benefici per la nostra salute, oltre naturalmente a considerare il nostro contributo alla riduzione del traffico e dello smog.

Tutto questo Tuttinbici lo ricorda da sempre: nell’ormai lontano 1987 avevamo organizzato in città una memorabile “sfida” tra auto e bici, pubblicata anche sui giornali locali: indovinate chi fu il vincitore?

Related articles

luglio in attività

Luglio… in attività!

Nel mese di luglio non ci siamo proprio fermati e abbiamo portato avanti tante iniziative. Ci siamo incontrati con i referenti di due importanti aziende della città, che hanno intenzione di promuovere l’uso della bicicletta per i propri dipendenti: vogliamo contribuire a portare avanti iniziative efficaci in questo ambito. Al campo giochi ESTATE RAGAZZI della […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.