Una bella storia

una bella storia

Tuttinbici da anni svolge attività all’interno delle scuole della città. Attività che spaziano dall’educazione ambientale all’educazione stradale, dalla manutenzione della bicicletta fino ad insegnare ad andare in bici.

Usare la bici sembra scontato ma non lo è: tanti ragazzini non ne hanno l’opportunità .

Quest’anno uno di questi studenti ha iniziato i primi passi sulle due ruote con una bici messa a disposizione dall’associazione,  fino ad ‘affidargliela’ per fare pratica anche a casa. Ma la notizia è che negli ultimi giorni di scuola si è presentato con la bici, l’ha posteggiata e ben chiusa col lucchetto nel cortile di scuola.

Questa è una bella storia:

  • di inclusione, se non sai andare in bici sei un po’ tagliato fuori,
  • di autostima, hai raggiunto l’obiettivo.

La soddisfazione indiretta è anche di Tuttinbici: ora c’è un ragazzino in più che pedala, che usa la bici per il bike to school, ma immaginiamo anche per altre destinazioni.

Related articles

Torna il “ciclista illuminato”

Come gli altri anni ripetiamo la campagna “Ciclista illuminato” per ribadire che per la propria ed altrui sicurezza i ciclisti devono rispettare il codice della strada e quindi anche l’utilizzo degli obbligatori dispositivi di segnalazione luminosa. Una coppia di luci led (bianca per l’anteriore e rossa per il posteriore) costa pochi euro e può salvare […]

Vivo senza auto

Vivo senza auto!

Giovedì scorso, 3 dicembre, abbiamo incontrato online Linda Maggiori, autrice del libro “Vivo senza auto”, che ci ha raccontato la sua esperienza e ha risposto alle nostre domande. Linda, pedalatrice appassionata, vive con il marito e i quattro figli a Faenza e, avendo deciso già diversi anni fa di provare a non possedere un’auto, ha […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.