Menu

Cinque Terre – Da Biassa a Campiglia – Traversata Alta

Una classica invernale alla ricerca del sole e del tepore delle Cinque Terre con ampi panorami ed un bellissimo tratto della Alta Via delle 5 Terre.

Scarica le tracce del percorso

Scarica la traccia GPX
Scarica la traccia HTML

Il file gpx/html possono contenere più tracce e WP (punti di interesse) associati al percorso. Selezionando la traccia html si aprirà una pagina web della mappa navigabile con il percorso  evidenziato.

Scheda tecnica

LOCALITÀ: Biassa (SP); La Spezia, Madonna di Montenero (SP); Campiglia (SP).
DURATA: 1 giorno (1gg)
DIFFICOLTÀ: Impegnativo (I) (vedi “Scala difficoltà FIAB Tuttinbici”)
DISLIVELLO, DISTANZA E DIFFICOLTÀ TECNICA: +1200m -1500m; 47 km; MC/BC(vedi “Scala difficoltà tecnica”)
TIPO DI BICICLETTA: Percorso adatto a: MTB
NOTE: Alcune sezioni di bici a spinta. La traccia M evita alcuni tratti di sentiero di maggiore difficoltà tecnica e la discesa al santuario di Madonna di Montenero (fattibile a piedi lasciando la bici al cancello). Con queste varianti la difficoltà complessiva si riduce a: M; +1100 m; -1400m; 47 km; MC/MC+.
DATA ULTIMA ESCURSIONE: 20 Febbraio 2022

ATTENZIONE: prima di partire consulta sempre queste importanti indicazioni

Descrizione

Classica cicloescursione invernale alla ricerca del sole e del tepore delle Cinque Terre. Salita a Colle Telegrafo, traversata lungo l’Alta Via fino a Sella di Cigoletta, discesa alla Strada Panoramica delle Cinque Terre da seguire a sud fino a Volastra, salita in direzione del cimitero di Volastra e prosecuzione su pista a fondo naturale per Madonna di Montenero. Dopo la visita salita a Colle Telegrafo e traversata direzione sud per Parco S. Antonio, Campiglia e Cava Castellana, infine discesa a Le Grazie e rientro a La Spezia con strada asfaltata abbastanza trafficata. Acqua, bar e/o negozio a Volastra, Campiglia e Parco S. Antonio (verificare la loro apertura invernale); punto acqua a Madonna di Montenero. Se non ci si è organizzati per il recupero auto a Biassa, considerare una risalita su strada a basso traffico di circa +300m.

Scarica la scheda dell’escursione (PDF)

Difficoltà, attrezzatura, comportamento

L’attività cicloescursionistica, in particolare quando svolta in ambiente naturale e/o montano, presenta difficoltà e rischi sia oggettivi – come meteo, difficoltà tecniche, esposizione ed altri fattori – che soggettivi – ossia in relazione alle personali capacità tecniche ed atletiche. È necessario essere preparati ed attrezzati in modo adeguato: prima di partire consultate sempre le nostre raccomandazioni elencate di seguito:

Scala difficoltà FIAB Tuttinbici
Scala difficoltà tecnica
MTB – Attrezzatura consigliata
MTB – Regole di comportamento

L’uso del casco è sempre caldamente consigliato.

Nota Bene: I percorsi sono stati progettati e verificati alla data di effettuazione dell’escursione riportata nella singola scheda. Le condizioni di percorribilità possono mutare nel tempo per diversi fattori: stagionalità, scarsa manutenzione, chiusure per fenomeni naturali o cambi di proprietà. Prima di affrontare l’escursione è sempre consigliato verificare lo stato dell’itinerario.

Articoli correlati

Terre dei Gonzaga

Anello di circa 73 km nei territori che furono governati dai Gonzaga fino alla metà del ‘700, visitando luoghi che portano ancora i segni delle loro grandi opere.