Domenica 2 maggio in bici da Reggio a Guastalla

TORNIAMO A PEDALARE! Domenica 2 maggio percorriamo il primo dei percorsi inseriti nella  Guida degli itinerari ciclabili presenti nel ns. sito. Si pedala prevalentemente sugli argini del torrente Crostolo fino a lido Po. Partenza da Piazza Prampolini alle ore 9 e rientro pomeridiano, km 67.
Per info e prenotazione: Marisa – tel. 349 7820425

Causa emergenza Covid il programma potrebbe subire variazioni.

La partecipazione alle attività e iniziative è subordinata al rigoroso rispetto delle norme stabilite per il contenimento della pandemia: utilizzo corretto della mascherina e mantenimento di congruo distanziamento dagli altri partecipanti.

Per partecipare alle cicloescursioni

Lo spirito con cui si partecipa alle nostre iniziative è quello di collaborazione ed autonomia, perché siamo un’associazione, non un’agenzia di viaggi.
Se durante una pedalata dovessi aver bisogno di aiuto, gli organizzatori, il capogita, la guida, gli altri partecipanti faranno il possibile per risolvere il tuo problema, ma ricordati che sono tutti volontari e quindi lo faranno per amicizia e solidarietà, non perché sia dovuto.

Raccomandiamo:

  • uso del casco
  • bicicletta in buone condizioni
  • almeno una camera d’aria di scorta

Related articles

Un albero per uno, mille alberi per tutti!

Domenica 1 dicembre Tuttinbici ha partecipato insieme a tante altre associazioni e cittadini alla messa a dimora di 1065 alberi nel Parco delle Acque Chiare. Le condizioni meteo sono state discrete e nonostante le forti piogge delle settimane precedenti il terreno era solo in alcuni punti particolarmente “zuppo”. Mi piace ricordare che in ottica di […]

bellissime in bicicletta

Bellissime in bicicletta

Sabato 12 giugno abbiamo fatto il nostro dovere: rinfrescato la memoria della storia recente della città, di lotte e di conquiste delle lavoratrici del tessile. Tutto ciò grazie alle preziose testimonianze di Piera Vitale per Bloch e Max Mara, Edda Montecchi per Confit, ed Elena Strozzi di CGIL per il racconto sulla filanda di via […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *