BikER OnLine: ripensare alla mobilità in Emilia-Romagna per la salute pubblica

L’Ordine degli Ingegneri di Bologna e Salvaciclisti Bologna organizzano un seminario online a cui sono invitati a partecipare tutti gli interessati al tema della mobilità e della salute.

Formazione online sulle strategie di salute pubblica connesse alla mobilità sostenibile: servizi bici dell’Emilia-Romagna, strategie per la mobilità intermodale, l’uso degli spazi pubblici, la fruizione dei percorsi, i servizi di mobilità e mobility management nel welfare aziendale.

Venerdì 8 maggio h 10.00-13.00
Piattaforma Go to Meeting

L’epidemia di Covid 19 ci ha fatto cambiare prospettiva, rimodulare le priorità e la scala di valori con cui facciamo le nostre scelte. Siamo consapevoli che nei prossimi mesi saremo chiamati a ridefinire le nostre abitudini sociali, la mobilità e i nostri spazi. L’epidemia ha causato la drastica diminuzione del traffico veicolare e delle attività industriali nel nostro Paese e ha portato, a un tragico prezzo, un miglioramento della qualità dell’aria. Il bollettino dei morti per l’inquinamento e per gli incidenti stradali è sempre stato cospicuamente più alto rispetto a quello di questo momento epidemico, ma la straordinarietà della situazione che la società sta vivendo – arresto delle attività industriali e della libera mobilità, in primis – pone più che mai l’attenzione sulla salute pubblica e genera una riflessione sulla sostenibilità che il mondo intero dovrebbe e potrebbe raggiungere. E proprio questo il momento in cui affrontare i problemi legati alla qualità dell’aria e salute collettiva per trovare soluzioni a lungo termine attraverso politiche ambiziose e investimenti lungimiranti; in particolare, ora che uno studio della Società italiana di medicina ambientale (Sima) insieme alle Università di Bari e di Bologna ha dimostrato la connessione tra l’inquinamento atmosferico e la diffusione del Coronavirus e altri patogeni: non a caso, la pianura Padana, area tra le più inquinate d’Europa, è al primo posto per la diffusione del Covid 19. Sono previsti 3 CFP per gli ingegneri iscritti all’Ordine Ingegneri di Bologna e per gli architetti; i crediti per gli architetti saranno assegnati dalla Federazione Ordini Architetti P.P.C. Emilia-Romagna.

Obiettivi della Formazione
La formazione offrirà ai partecipanti gli strumenti per interpretare la situazione attuale, l’impatto della mobilità sulla salute pubblica e per ripensare e favorire una mobilità sostenibile efficiente e vantaggiosa in termini economici e di welfare aziendale.

A chi si rivolge
Mobility manager, responsabili risorse umane, progettisti, professionisti, aziende, amministrazioni pubbliche, imprenditori, dipendenti e cittadini in generale che vogliano avere un approccio diverso alla mobilità cittadina e all’uso degli spazi pubblici e aziendali: i luoghi in cui si lavora, i luoghi dello svago e della socialità.

Da chi è organizzata
La formazione è stata organizzata dall’Ordine degli ingegneri di Bologna e Salvaiciclisti Bologna, in collaborazione con Velostazione Dynamo e con il contributo della Regione Emilia-Romagna.

Modalità di partecipazione
Gli ingegneri dovranno iscriversi compilando il modulo online a questo link:
ISCRIZIONE ONLINE INGEGNERI

Gli architetti dovranno iscriversi compilando il modulo online a questo link:
ISCRIZIONE ONLINE ARCHITETTI

Gli altri partecipanti dovranno compilare il modulo online a questo link:
ISCRIZIONE ONLINE

La formazione si svolgerà su Go to meeting: riceverete una mail con il link di accesso al seminario.

PROGRAMMA

Introduzione
Claudio Lantieri, Ordine Ingegneri Bologna

Simona Larghetti, Presidentessa Salvaiciclisti Bologna

Saluti Istituzionali
Claudio Mazzanti, Assessore Politiche per la Mobilità, Trasporto pubblico locale e servizi di trasporto collettivo, Infrastrutture per la mobilità, Piano urbano del traffico | Comune di Bologna

L’agenda politica regionale per mobilità sostenibile e salute
Elly Schlein, Vicepresidente e Assessore al contrasto alle diseguaglianze e transizione ecologica: Patto per il clima, welfare, politiche abitative, politiche giovanili, cooperazione internazionale allo sviluppo, relazioni internazionali, rapporti con l’UE | Regione Emilia-Romagna

Irene Priolo, Assessore all’ambiente, difesa del suolo e della costa, protezione civile

Mobilità e trasporto: gli effetti sulla salute pubblica e l’impatto delle scelte individuali
Francesca Racioppi, Organizzazione Mondiale della Sanità – Centro Europa Ambiente e Salute – Roma

Leonardo Setti, Dip. Chimica industriale | Università di Bologna

Punti di forza, criticità e possibilità di implementazione della mobilità sostenibile in Emilia-Romagna
Alessandro Meggiato, Direzione generale cura del territorio e dell’ambiente – Servizio trasporto pubblico e mobilità sostenibile.

Nevio Senni, Coordinatore Fiab Emilia-Romagna


Mobilità in bici e intermodalità: BikER, la guida con tutti i servizi bici e di mobilità intermodale nei capoluoghi della Regione Emilia-Romagna
Alberto Fiorillo, Responsabile Servizi Intermodali, Direzione Stazioni RFI/Gruppo FS

Filippo Carnevali, Velostazione Dynamo

Dal pubblico al privato. Cosa possono fare le aziende per incentivare la mobilità intermodale e l’uso della bici: vantaggi, progettazione, best practice nazionali e internazionali
Lorenzo Bertuccio, Presidente Euromobility

Strategie per la promozione della mobilità sostenibile
Antonella Di Vita, Studio Kitchen

Vi avvisiamo che l’incontro sarà registrato, pertanto, se non volete essere ripresi, non utilizzate la vostra webcam.
Durante l’incontro i microfoni devono essere spenti per evitare rimbombi, ritorni di voce e rumori ambientali.

Related articles

21 OTTOBRE: CONSIGLIO DIRETTIVO

Lunedì 21 ottobre alle ore 21 presso il Circolo Orologio si terrà il consiglio direttivo aperto a tutti i soci con il seguente ordine del giorno: Nuovo calendario gite; Osservazioni al PUMS; Campagna ciclista illuminato; tesseramento 2020 + gazebo; Varie ed eventuali

BONUS BICI: tutto quello che c’è da sapere

Volete sapere tutto su come ottenere il BONUS BICI previsto dal cosiddetto DECRETO RILANCIO del Governo? Ecco un’occasione di approfondimento su questa importante novità con la seconda puntata di “UN CAFFE’ CON FIAB” con Piero Nigrelli – Direttore Settore Ciclo Confindustria ANCMA”.         :       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.