Assemblea prima parte, il nuovo consiglio direttivo

Nel corso della recente Assemblea dell’associazione Tuttinbici-Fiab di Reggio Emilia sono stati eletti i membri del nuovo Comitato Direttivo dell’associazione, il nuovo Presidente, Francesco Ferraboschi, 51 anni, e il nuovo vice Presidente, Paolo Zaccheo. Il neo Presidente succede a Gianfranco Fantini, che è stato fondatore dell’associazione nel lontano 1984 e da sempre appassionato animatore di innumerevoli iniziative a favore della mobilità ciclistica nella nostra città, e che rimane attivo nel Comitato Direttivo, in particolare nell’ambito scolastico.

L’associazione sta vivendo un momento particolarmente felice, confermato anche dal record di 240 soci raggiunto nel 2018; oltre all’impegno per l’ambiente e la mobilità ciclistica, propone un ricco calendario di gite in bicicletta alla scoperta del nostro  territorio.

Il nuovo Presidente è un socio recente dell’associazione, ma da tempo vicino ai temi ambientali ed ha accettato l’incarico mosso soprattutto da motivazioni ecologiste, convinto che la bicicletta, nella sua semplicità, sia un valido strumento per contribuire a decongestionare il traffico cittadino e ridurre l’inquinamento. “Mi muovo tutti i giorni in bicicletta, entro i 6-8 km è il mezzo più veloce, oltre ad essere ecologico e far bene alla salute”.
Tra gli obiettivi dichiarati, quello di avvicinare maggiormente le famiglie con bambini e i giovani all’associazione, sia sulle tematiche ambientali che sulla pratica del cicloescursionismo.

Related articles

Pedalata macrobiotica d’autunno

Domenica 20 ottobre si pedala da Reggio a Correggio per il tradizionale pranzo alla sede correggese del ristorante Un Melo, con cui da anni Tuttinbici collabora per promuovere un corretto stile di vita: attività fisica e cibo sano! Partenza ore 9,30 dal ristorante Un Melo di via Adua.

I monopattini elettrici a Reggio

L’anno nuovo si apre con una novità importante sulle nostre strade: da quest’anno i monopattini elettrici si possono usare liberamente. La legge di bilancio li equipara infatti alle biciclette. Chi utilizza questi mezzi condivide con i ciclisti l’obiettivo di togliere spazio alle auto per restituirlo alle persone e di rendere le città più vivibili. Anche […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *